Tagliasiepi o decespugliatori manuali non vengono utilizzati tutte le volte che si tratta di decespugliatore o tosaerba, ma è uno strumento indispensabile per tagliare gli arbusti o modellare una siepe desiderata. Quale decespugliatore è meglio scegliere – a benzina o elettrico?

Benzina o elettricità?

Quale decespugliatore è meglio scegliere è una domanda retorica. Tutto dipende dai tuoi obiettivi: sia la benzina che le spazzole elettriche hanno sia vantaggi che svantaggi. Devi scegliere il dispositivo più adatto per risolvere i tuoi compiti, e i migliori decespugliatori su geem.it.

Decespugliatore a benzina

I modelli a benzina consentono di lavorare con lo strumento ovunque, e anche a causa delle dimensioni del pneumatico, sono eccellenti anche con i getti abbastanza spessi.

D’altra parte, il motore a benzina richiede una manutenzione costante, il carburante deve essere costantemente miscelato con olio, quando il decespugliatore funziona, emette molto rumore e fuma i gas di scarico.

Anche il peso dei modelli con motore a benzina lascia molto a desiderare: 5 kg, anche per lavori non molto a lungo termine, non tutti potranno portarli a spalla, soprattutto le donne.

Pertanto, un decespugliatore a benzina è una buona opzione se hai bisogno di lavorare con arbusti in un luogo lontano dalla civiltà, non sei confuso dal peso dell’unità e dal rumore del suo lavoro.

Decespugliatore elettrico

I decespugliatori manuali, funzionanti a rete, pesano circa 1,5-2 volte in meno rispetto ai loro omologhi a benzina. Inoltre fanno meno rumore e vibrano quando lavorano rispetto ai tagliasiepi a gas.

Svantaggi – bassa potenza, che non è sufficiente per tagliare i germogli più di 1,5 cm di spessore e piena dipendenza dalla presa elettrica. Se non c’è alimentazione sul sito o l’accesso alla presa è difficile, allora questa opzione non funzionerà per te. Inoltre, la presenza del filo elettrico impone una serie di restrizioni sulla mobilità e sull’usabilità del decespugliatore elettrico.

Parti di queste carenze sono prive del decespugliatore della batteria, la più costosa, ma anche la soluzione più conveniente per tagliare tralci sottili (fino a 0,9 cm). Nella maggior parte dei casi, può essere tenuto con una mano, pesa poco, non consuma benzina e non dipende molto dalla presa, non fa quasi rumore.

A parte il costo, un unico neo è un breve periodo di tempo senza ricarica, una media di soli 30-40 minuti.

Quale dovrebbe essere un decespugliatore da giardino

Che altro dovrebbe essere considerato quando si sceglie un decespugliatore per le proprie esigenze?

Potenza: più grande è, il decespugliatore da giardino sarà in grado di affrontare rami più spessi. Normalmente, per le esigenze del giardino, sono sufficienti 450-500 W di potenza, se parliamo di modelli elettrici e fino a 700 W – per la benzina.

Lunghezza del pneumatico: un pneumatico lungo viene utilizzato per siepi alte o larghe e alberi di grandi dimensioni che devono solo essere livellati, ma il taglio delle figure è molto più conveniente con una parte di lavoro corta – 22-40 cm.

Il numero di lati di taglio – utilizzando un decespugliatore con un pneumatico a doppia faccia, i cespugli possono essere tagliati molto più velocemente e in modo più efficiente, e quelli a un lato vengono utilizzati dove è richiesta precisione, non velocità.

Coltelli a gradini, ovvero la distanza tra le parti taglienti. Più è grande, più sono spessi i rami con cui può funzionare il decespugliatore.

Tipo di impugnatura: se non è necessario tagliare i tralci su un solo piano, ma per eseguire cespugli ricci, è necessario prestare attenzione ai modelli con una maniglia girevole. E affinché possa stare meglio nella tua mano, assicurati di prendere un tagliasiepi, il cui manico ha un rivestimento antiscivolo.

L’angolo di diramazione è uno dei dispositivi più semplici che rende il lavoro con gli attrezzi da giardino molto più comodo:

  • l’angolo raccoglie i germogli tagliati e non li fa cadere a terra;
  • Livello incorporato – utile per i maestri di taglio per un taglio perfettamente regolare degli arbusti;
  • Il cavo di arresto – non consente al cavo dello strumento di disconnettersi dalla fonte di alimentazione senza permesso.

Ricorda che un decespugliatore manuale (tagliasiepi) è uno strumento per tagliare arbusti o siepi. Se hai bisogno di affrontare rami spessi, allora per questo scopo, un delimitatore è più adatto, e per falciare l’erba – un decespugliatore.